“Lo scoglio del Mannaro” con Simone Corso è il secondo spettacolo della rassegna “Promontorio Nord”, curata da Roberto Zorn Bonaventura all’interno del cartellone del Caporasocolmo summer fest con la collaborazione artistica di Adriana Mangano.
Dopo il successo e il sold out della piece “Agrigento stazione di Agrigento” con Gianfranco Quero, “Lo scoglio del Mannaro” è il nuovo appuntamento teatrale nel quale appassionati d’arte e winelover si daranno appuntamento al tramonto di martedì 21 agosto nella tenuta Rasocolmo di Francesco Giostra Reitano.
Lo spettacolo, andato in scena precedentemente con grande successo di pubblico e di critica all’interno del settecentesco cortile Calapaj-D’Alcontres vede come protagonista un giovane scrittore inglese il quale si scontra con una realtà improbabile in una storia mitica proveniente dal passato, che ha plasmato in maniera indelebile l’identità di un intero paesino della Sicilia nord-orientale.
Di fronte a un tale smarrimento tenuto in vita dai cunti che si sono tramandati di generazione in generazione, Edward reagirà provando a illuminare le menti di quegli uomini e di quelle donne, accompagnandole sulla via del vero e del verificabile.
La rassegna proseguirà il 30 agosto, sempre al tramonto, con lo spettacolo di Auretta Sterrantino con Riccardo III – Suite d’un mariage prodotto da QA QuasiAnonimaProduzioni.
La Tenuta Rasocolmo, sull’omonimo promontorio di fronte alle isole Eolie è un luogo magico, pieno di energia e storia con il suo Faro che illumina la vigna al calar del sole.
Gli ospiti potranno concludere il loro percorso sensoriale e culturale con una degustazione fra cibo del territorio e il vino della cantina.
Per info e prenotazioni: 393.3343760 oppure http://www.tenutarasocolmo.com/eventi
CONDIVIDI
Valeria Lopis
Mamma ai tempi di whatsapp, winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!