Il roof top tour dei tetti di Catania, vi portiamo a spasso in alta quota


Se soffrite le vertigini forse non è il massimo, ma vi offriamo un punto di vista unico e affascinante per assaporare Catania, da leggere tutto d’un fiato.
Chi invece (come me) ama le scalinate e non teme le rampe più ripide può ripercorrere questi itinerari che vi proponiamo alla ricerca di un po’ di frescura e di un panorama mozzafiato.

Tappa #1

Ostello degli Elefanti
Via Etnea 28, Catania 

Un terrazzino delizioso che affaccia sulla centralissima Piazza Università, illuminato con luci soft e soffuse lanterne, in cui è possibile consumare un drink in un’atmosfera rilassata.
Si entra dal secondo piano dello storico palazzo in cui è ubicata la struttura ricettiva che è anche un ottimo ristorante, appena arrivati troverete la reception dove potrete tesserarvi per accedere al piano successivo.
Multiculturale e ben frequentato, l’ostello degli Elefanti propone serate e aperitivi, che però vi consigliamo di prenotare per i posti limitati.
Il tramonto vista Etna, con il sole che scompare dietro il campanile della Chiesa della Collegiata, vi conquisterà!
Provare per credere!
Per info www.ostellodeglielefanti.it

Tappa #2


Chiesa Sant’Agata la Badia
Via Vittorio Emanuele 182, Catania

Stavolta vi chiediamo uno sforzo maggiore, 130 gradini per arrivare alla terrazza del gioiello barocco del Vaccarini. Si accede dalla Chiesa di Sant’Agata la Badia, che vi consigliamo di visitare. A destra troverete un desk dove pagare un piccolissimo ticket (davvero simbolico) per attraversare il varco che porta alle rampe. Una volta saliti vi troverete nel balcone più bello di Catania, angeli e fiaccole di pietra calcarea e dettagli di pietra lavica, che incorniciano un panorama strepitoso che mostra dalle colline di Monte Po’ al molo del Porto.
Luogo spesso ventilato per l’altitudine, in estate si tengono sovente concerti jazz e piccole rappresentazioni.

Tappa #3

Terrazze Panoramiche del Museo Diocesano
Piazza Duomo, Via Etnea 8

La visita al Museo Diocesano comprende l’accesso alle terrazze panoramiche ubicate su Porta Uzeda.
La vista offre la lunga via Etnea che sembra spaccare in due il centro storico ed un bellissimo affaccio su Piazza Duomo e il suo Liotro.
Consigliamo la visita il martedì e giovedì, quando il Museo consente accessi pomeridiani con chiusura alle 18.
Per info e costi www.museodiocesanocatania.com

Tappa #4

Camminamenti di gronda Chiesa San Nicolò l’Arena
Piazza Dante, 32

Ci spostiamo nella parte più antica della Città, in uno dei luoghi più magici e misteriosi di Catania.
Siamo di fronte ad uno dei plessi monastici più grandi d’Europa, che comprende anche la Chiesa di San Nicolò l’Arena, una sovrapposizione di arte e periodi storici. L’accesso ai camminamenti di gronda è dalla Chiesa, una volta arrivati là troverete un desk per pagare il biglietto (3,00€ per i singoli, 1,50€ per i gruppi a partire da 10 persone) verrete condotti ad una scala a chiocciola che arriva sui tetti e sui camminamenti. Una bella opportunità per godere di un affaccio privilegiato sullo storico quartiere detto “dei Cappuccini” e godere di un panorama splendido immerso in un silenzio surreale.
Consigliatissimo!
Non occorre prenotazione, per info ecco il numero del Comune di Catania che organizza il servizio 095 7159912.

CONDIVIDI
Valeria Lopis
Mamma ai tempi di whatsapp, winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!