Quando si parla di matrimonio, si parla solo e soltanto di spose e di tutto quello che devono e non devono fare prima e durante il giorno del matrimonio.
Io questa volta voglio parlarvi, invece, dello sposo.

Quali sono quindi i “doveri” del vostro principe azzurro, in vista del grande giorno? 

Siete certe che il vostro lui sia davvero al corrente di tutto ciò che prevede il suo ruolo di sposo?

I preparativi per un matrimonio mettono a dura prova la pazienza della futura sposa, cui spettano i maggiori oneri.
Il primo dovere dello sposo è quello di essere un pilastro, di non perdere la calma e di dimostrarsi sempre pronto a sorreggere la propria amata nelle fasi di maggior stress.
Le crisi di panico sono un’eventualità per nulla remota, bisogna essere pazienti, comprensivi, tolleranti e collaborativi.
Serve sostegno, non abbandonate la vostra donna, cari uomini.

Ma, soprattutto, tenete sempre a mente la regola principaledi ogni matrimonio: LA SPOSA HA SEMPRE RAGIONE!

Io, però, voglio arrivare in vostro soccorso e per evitare di farvicompiere qualche errore prima e durante il giorno delle nozze vi svelo 5 cose da fare per arrivare all’altare in piena regola, senza alcuna caduta di stile.

1.L’addio al celibato

E’ un momento particolare e, si sa, le cose potrebbero pure sfuggirvi di mano. A parte, quindi, esortarvi a non fare sciocchezze di cui potreste pentirvi, suggerisco di organizzare la festa non troppo a ridosso delle nozze: meglio essere lucidi negli ultimi giorni prima della cerimonia, ci sono troppe cose a cui pensare e troppo poco tempo, eventualmente, per risolverle.
E il giorno prima delle nozze, a letto presto!

2.La sceltadei testimoni

Deve essere fatta con estrema serietà. Certo, nessuno può immaginare cosa succederà in futuro, ma sarebbe opportuno che i due testimoni fossero persone molto vicine alla famiglia e che possano esserci anche negli anni a venire. 
Quindi, meglio scegliere i testimoni all’interno della propria cerchia di amici stretti e parenti e non lasciarsi depistare dagli affetti del momento.

3.Manicure, barba e capelli

Non importa che siate tipi poco vanitosi e per nulla avvezzi a frequentare saloni di bellezza ed estetiste: nel giorno delle nozze, bisogna essere al top! E questo significa anche curare le proprie mani, che nel matrimonio svolgono un ruolo di primaria importanza, basti pensare allo scambio delle fedi e alle foto in primo piano del momento dello scambio: non vorrete mica farvelo rinfacciare dalla vostra futura moglie per gli anni a venire?
La manicure non è un’opzione, è un obbligo.
Ovviamente barba e capelli dovranno essere sistemati da un professionista, magari vista l’importanza dell’occasione sarebbe anche il caso di spendere qualche euro in più per un hair-stylist d’eccellenza.

4.Pochette e cravatta

Il galateo matrimoniale per l’uomo impone diversi protocolli: vietato lo smoking e l’abito nero, no al tight e mezzo-tight di sera e al frac di giorno, ecc.
Oltre alle convenzioni più note, ricordiamo anche che la cravatta e la pochette non devono essere dello stesso colore: il galateo impone così, non prendetevela con me…

5. I ringraziamenti

Lo sposo deve essere sempre impeccabile,anche per ciò che riguarda i “convenevoli” sociali: non scordatevi di ringraziare la famiglia della sposa. Non sarebbe affatto male un pensiero in forma scritta. Sarebbe bene rendere omaggio in particolare ai vostri suoceri, che hanno dato la vita alla donna che amate e con cui avete scelto di trascorrere il resto dei vostri giorni.

 Non siate timidi, datemi soddisfazioni! 

PANTA RHEI WEDDING

Luca Melilli
Carboidrati e matrimoni a colazione. Creativo e onnivoro,permaloso quanto basta ma sincero. Il suo rapporto con la vita è "una bellissima storia d'amore”. A lui, in effetti, dicono tutte di “sì”. La passione è la qualità che lo contraddistingue, nel lavoro, negli affetti, nelle cose belle. Con lui è sempre “Tutto Esaudito”!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here