News

Sedotti dallo champagne: Catania e il successo di Pa.mo.chã.

L’euforia di una nuova apertura e il guizzo delle bollicine dello champagne ravvivano via Gemmellaro, in pieno centro a Catania, nel quartiere che di giorno è del mercato storico conosciuto come “La Fiera”, la notte avviene una trasformazione e la strada riluce di riflessi e atmosfere completamente diverse.

Cruciale in questo clima seducente e rilassato, è l’apertura di Pa.mo.chã. il brillante progetto di 3 giovani appassionati Alfio Neri, Michele Tomaselli e Salvo Belluardo grandi champagnelover che hanno lanciato la prima champagneria della città, dove è possibile degustare solo bollicine francesi (con una piccolissima eccezione di una mini selezione italiana) a scelta fra oltre 200 etichette tra le migliori maison e i piccolissimi produttori.

Al calice o nella classica bottiglia, la chiave del successo del locale risiede nella formula libera di poter degustare anche solo un calice e avvicinarsi a un’esperienza gratificante e accessibile.

L’idea è quella del panino, mortadella e champagne (da cui deriva l’acronimo Pa.mo.chã.) nella massima celebrazione della semplicità. Insieme alle bollicine, le papille gustative possono beneficiare della proposta in abbinamento che verte su salumi, crudi, 6 varianti di salmone, 4 preparazioni differenti dell’uovo fritto, tutti abbinamenti golosi e perfetti per esaltare un buon calice di champagne.

Il banco mixology propone una drink list originale e studiata, con un appendice dedicata esclusivamente ai cocktails base champagne, un altro modo, più nuovo e moderno per assaporare le emozioni dello champagne.

Fra i frequentatori assidui del locale neofiti e curiosi, ma anche intenditori fuori classe come il Barone Beneventano della Corte, legato a doppio filo allo champagne in veste di raffinato intenditore e storico importatore di Steinbrück , che in occasione della cena di presentazione ha degustato insieme agli intervenuti, commentando: “Non pretendiamo che uno champagne sia migliore in senso assoluto, non esiste! Gli champagne son tutti buoni, ognuno di noi quando si avvicina a una persona la sceglie perché la ritiene migliore, così noi pensiamo che sia con lo champagne“.

Non è un fatto di etichetta o di cuvée: lo champagne, esattamente come una persona, va scoperto, conosciuto, assaporato lentamente.

Pa.mo.chã.

Via Gemmellaro 46 – Catania
Tel: +39 3388158024
champagneria@pamocha.it

Foto Credit di copertina @LaCookAgency, Emanuele Fuardo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.