Quella camera con vista della Società storica Catanese

Di Valeria Lopis

Un luogo affascinante, impregnato di sapere e cultura, un’associazione con l’impegno a diffonderla e comunicarla, ecco una prima presentazione possibile della Società Storica Catanese.


Si tratta anche di un archivio storico, una casa museo, una biblioteca per i soci, una casa editrice.


Nata nel cuore della città, in quello che è il salotto buono di basolato lavico di Catania, l’elegante via Etnea, da allora ha sempre avuto sede nel piano nobile di Palazzo Nicotra Bertuccio.


Un posto unico, che può facilmente diventare un luogo del cuore: l’atmosfera della centralissima via Etnea frenetica ma sempre seducente vista dall’alto del tipico balcone catanese che ne fa una camera con vista privilegiata, e l’eccezionale stato di conservazione di tutto l’immobile, che stanza per stanza sembra una fotografia scattata a una Catania d’epoca con le numerose e differenti collezioni in bella mostra: divise, spade, cancelleria, esoterismo, macchine da scrivere e tantissimi libri, rendendola una custode della memoria.


Fondata nel 1955 fra i suoi illustri soci vi sono stati e vi sono tutt’oggi poeti, letterati, musicisti, attori.


A pensarla così viene in mente un circolo sofisticato riservato ai novantenni. Lo spazio per gli “adulti” c’è, ma l’età media dei soci attivi e frequentanti è 40 anni, e l’identikit del socio tipico è difficile da costruire perché si tratta di una realtà molto eterogenea e trasversale.


Dal 2008 il presidente è Alfio D’Agata un catanese con una carriera cinematografica dietro la macchina da presa: regista, documentarista e direttore della fotografia, si è mpegnato a coordinare insieme ad altri soci le attività della Casa Museo come Anna Scordio che si occupa prevalentemente degli allestimenti e organizzazione eventi, Alessandro Bonaccorsi che cura le rassegne di monologhi teatrali, Lorenza Savoca che segue le visite guidate e l’accoglienza.


L’associazione è sempre aperta a nuovi soci e disponibile ad organizzare nuovi cicli di incontri ed eventi.
Il modo migliore per conoscerli è visitare la sede in uno degli appuntamenti in corso, vi consigliamo di non perdere Il mercoledì della noia, tutti i mercoledì con un contribuito assolutamente simbolico aperta a tutti o gratis se ci si tessera, sono incontri senza schema, per conoscersi e confrontarsi nell’assoluta improvvisazione della serata; Una finestra su Agata, un evento creato ad hoc per il giorno di Sant’Agata per poter seguire la festa da un punto di osservazione privilegiato, su prenotazione.

Per informazioni e contatti www.societastoricacatanese.it

Facebook: Società Storica Catanese

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.