Quanto tempo è necessario per organizzare un matrimonio?

Di Luca Melilli

Ciao Luca, siamo Massimo e Ornella e ci sposeremo il 10 dicembre 2021. Da quando abbiamo deciso di convolare a nozze, Ornella è entrata in confusione: crede di essere perennemente in ritardo e non sa nemmeno da dove iniziare. Io, da buon maschio, sarei pure un po’ più rilassato ma lei continua a mettermi ansia. Ti prego, potresti spiegarci le tempistiche giuste per iniziare ad organizzare il nostro giorno più bello? 

Confido in te, Mister Wedding, vorrei godermeli questi preparativi e non considerarli fonte di stress. 

Grazie per la risposta e spero che Ornella non si arrabbierà dopo aver letto questa mia mail …😂

Carissimo Massimo, i tempi sono proprio un punto fondamentale nell’organizzazione del matrimonio.
 C’è chi parte un anno prima o anche più e c’è chi invece ha solo 3/4 mesi per organizzare tutto.

Ovviamente chi ha più tempo è avvantaggiato, anche se potrebbe rischiare di dedicare troppo a cose di poca importanza e troppo poco a cose che invece sono fondamentali.
Per questo motivo il mio consiglio è prendere carta e penna e segnare in agenda questa dead-line: 

Un anno prima: dal momento che decidete di sposarvi, prendetevi un paio di mesi per informarvi, richiedere e confrontare preventivi di location, andarle a visitare personalmente, sia quelle per la cerimonia sia quelle per il ricevimento. Questo tempo vi serve anche per pensare al periodo in cui vi piacerebbe di più sposarvi e per scegliere se fare una cerimonia di giorno con un pranzo o una cerimonia al pomeriggio con cena. Se avete intenzione di affidarvi ad un wedding planner, fatelo subito.
Se volete sposarvi di sabato o di venerdì nei mesi primaverili e estivi, dovrete essere più veloci perché queste date vanno a ruba nelle location.

10 mesi prima: fissate la data, l’ora e la location della cerimonia e la location per il ricevimento (in molti casi dovrete versare anche un acconto per bloccare la data scelta). Se vi sposate di sabato, questa dead-line è obbligata. Chi si sposa in settimana, può anche decidere data e luogo della cerimonia e del ricevimento 5 mesi prima. Cominciate ad informarvi e a richiedere preventivi per il catering o il ristorante se non sono già compresi nel costo della location. 

9 mesi prima: fate la prova menù e decidete il catering o il ristorante per il ricevimento. Cominciate a farvi mandare preventivi per eventuale allestimento extra (centrotavola, addobbi per location e per la chiesa, confettata, tableau de mariage) e guardatevi intorno per scegliere lo stile del matrimonio (shabby chic, romantico, formale, principesco, rustico, a tema ecc…). Cominciate a pensare a chi saranno i vostri testimoni di nozze.

8 mesi prima: scegliete gli allestimenti extra, i fiori e lo stile del matrimonio. Cominciate a guardarvi intorno e a richiedere preventivi e proposte per fotografo, inviti e partecipazioni. La sposa comincia la ricerca dell’abito e della parrucchiera per acconciatura e trucco. Cominciate la ricerca del viaggio di nozze.

7 mesi prima: se avete invitati che vengono da fuori e dovete pensare anche all’alloggio, questo è il momento di farlo. Se gli invitati vengono da fuori informatevi sulle possibilità di alloggio nelle vicinanze della location che avete scelto per la cerimonia o per il ricevimento. Decidete il fornitore per gli inviti e le partecipazioni e mandateli in stampa. Cominciate a guardarvi intorno per decidere la musica per la cerimonia e il ricevimento. La sposa deve scegliere a chi affidarsi per l’acconciatura e il trucco in modo da poter avere il tempo per far crescere quanto possibile i capelli per l’acconciatura. Decidete chi saranno i vostri testimoni di nozze e comunicateglielo.

6 mesi prima: scegliete il fotografo e i musicisti. Se vi affidate ad un’agenzia per il viaggio di nozze, è il momento di confermarla perché lo dovrete scrivere nella partecipazione. La sposa fa la prova finale per la scelta dell’abito, lo sposo comincia a guardarsi intorno per l’abito. Definite con attenzione i tempi e i momenti della giornata e l’intrattenimento (musica, giochi, danze, foto ecc..) per stabilire la durata della giornata e coordinarvi al meglio con catering e location. 

5 mesi prima: scegliete tutti gli intrattenimenti e concordate tempi con i fornitori. Lo sposo sceglie l’abito. Assicuratevi che tutti i documenti necessari per il matrimonio siano a posto. Se vi sposate in chiesa e non avete ancora fatto, cominciate il corso pre matrimoniale. Cominciate a pensare alle fedi.

4 mesi prima: se volete un’auto o un altro mezzo particolare, informatevi sul noleggio. Se decidete di fare le bomboniere, questo è il momento di cominciare a guardarsi intorno per farsi un’idea e ricevere i preventivi. Scegliete le fedi.

3 mesi prima: qui comincia la fase più delicata, il matrimonio si avvicina e il vostro compito più importante sarà il problem solving: un documento non arriva, un fornitore ha un problema, lo sposo o la sposa scappano con il/la collega di lavoro 😉 Gli invitati cominciano a darti risposta e il numero comincia a essere più definito. L’obiettivo da qui in avanti è stare calmi e risolvere tutto nella maniera migliore, dove possibile.

2 mesi prima:  mandate inviti e partecipazioni e date agli invitati un tempo limite per comunicare la loro presenza. Così potrete confermare eventuali alloggi e cominciare con la divisione degli invitati nei tavoli (questo sarà un impegno molto faticoso, fatevi aiutare dal catering o dal ristorante per risolvere eventuali problematiche). Se molti dei vostri invitati vi confermano che porteranno anche i figli piccoli, pensate ad un intrattenimento anche per loro.

1 mese prima: se non è già avvenuto prima, qui comincerete ad avere dei ripensamenti: litigherete per cose insignificanti del tipo “te l’avevo detto di non dimenticarti di chiedere il colore della carta igienica nei bagni!” oppure “e se poi mi innamoro perdutamente del mio ex che però adesso vive a Timbuktu con tre mogli 8 figli e 5 cani, come faccio?”. Non preoccupatevi, nella maggior parte dei casi questo è solo il frutto dello stress e della stanchezza. Fate ciò che vi rende felici e che vi aiuti a scaricare lo stress: andate a correre, fate una seduta di massaggi, prendete il sole, uscite a pranzo o a cena nel vostro ristorante preferito e soprattutto cercate di passare molti momenti insieme perché saranno proprio questi gli attimi più belli che ricorderete. 

Keep Calm Ornella, il tuo Massimo ha tutto sotto controllo. E se l’ansia vi attanaglia, rivolgetevi a un wedding planner 😉

Alla prosssima. 

Mister Wedding

Condividi:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *