Una serata all’insegna dell’eleganza e della bellezza quella dedicata ad “Allure”, la nuova collezione  make up sposa creata da Orazio Tomarchio per La Truccheria Cherie,  presentata per la prima volta ieri a Catania davanti ad un pubblico numeroso.
«La sposa è al centro di tutto- afferma Orazio Tomarchio– ogni anno lo staff di Cherie mette in pratica studi e sperimentazioni. Quest’anno abbiamo scelto toni naturali che partono dal rosa con nuance sabbia, ocra e avorio e abbiamo pensato di contaminare la nuova collezione con una punta di color terra. È cosi che nasce Allure“.
Tutto viene destrutturato, la base viene portata ai minimi, senza presenze di contouring e l’attenzione si sofferma sugli occhi e sulle labbra con la nascita di 5 nuovi rossetti della linea Cherie. Infine l’effetto lentiggini per rendere tutto più naturale e raffinato”.
Due i trucchi realizzati dal make up artist in un’atmosfera magica con un sottofondo speciale quello dell’arpa suonata da Brenda Piscopo, circondati dagli allestimenti floreali di Intrecci di Fiori e d’arte di Francesca Giardinaro
Ad impreziosire la serata le bellissime modelle con gli abiti di “Bianche Trame” la nuova collezione dello stilista Marco Strano, le acconciature sposa firmate da Giacomo Puglisi di GP Image Consultant e i gioielli di Salini Salvatore realizzati in prototipazione dedicati ad Allure ispirati da Orazio stesso: acqua mariana in oro bianco taglio princess con doppio giro di diamanti taglio a brillante e coralli Misu ovali in oro rosa con un doppio giro di pietre di rubini e diamanti.

Tra le sorprese della serata l’annuncio dell’ingresso di Cherie Nails, la nuova linea sposa dedicata alle unghie e il nuovo profumo ambiente “Lumiere Rose” creato da Antonio Alesssandria Parfums.
 «Un artista è colui che produce che crea qualcosa, ma un artista è ancora più grande quando riesce ad ispirare qualcosa o qualcuno. Orazio Tomarchio è stato proprio la fonte di ispirazione della creazione di questo profumo d’ambiente- spiega Antonio Alessandria e continua- “Lumiere Rose” è una luce rosa, filtrata attraverso la polvere di cipria eterea e palpabile, è una cascata di petali di rosa su una piramide di macarones mentre l’ultimo tratto con il pennello viene tracciato sul volto di una donna».
Sul palco di Cherie anche Paola Pizzo direttore responsabile della rivista Sposi Magazine con un intervento dedicato all’esaltazione della bellezza e alla semplicità delle nuove spose.



I colori di Allure hanno ispirato anche lo Chef Seby Sorbello che con il suo estro è riuscito a realizzare due proposte: una dolce con il cake alla banana, cremoso al mascarpone e scaglie di cioccolato fondente con una spolverata di “Cipria alla Fragola” e una salata fatta con il crostino all’arancia candita e gambero rosso di Mazara e una spolverata di “Cipria al Caramello Salato”.
 «L’estetica fa parte del buon cibo- afferma lo chef- è sempre un piacere lavorare con Orazio Tomarchio e realizzare per lui delle cose straordinarie. Ci siamo lasciati ispirare da due ciprie commestibili della linea Cherie». Ad accompagnare la cucina dello Chef Sorbello di Cooking Out le Cantine Coppola  1971 con un abbinamento molto delicato: bollicine metodo charmat, Nerello Mascalese vinificato rosato.

L’evento è stato curato in ogni minimo dettaglio da Mas Communication.
Fotografo ufficiale dell’evento è stato Marco Ficili.

Nasce cosi Allure, tra gli occhi felici delle future spose, curiose di conoscere la nuova collezione e vivere il giorno più bello della propria vita con raffinatezza ed eleganza. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here