Hai mai visto davvero la tua città? Intervista a Giusy Belfiore presidente dell’associazione Guide Turistiche

L'associazione GuideTuristiche opera in tutto il territorio regionale e a Catania ha organizzato dei percorsi guidati dalla guerra a Vincenzo Bellini per passare a Sant'Agata e arrivare al Barocco catanese. Intervista a Giusy Belfiore

 

Esistono città meravigliose nella nostra isola poco conosciute da chi le abita.
Luoghi incantevoli, percorsi nascosti, storia, arte e cultura.
Esistono realtà bellissime vicine alle nostre vite, ma lontane dai nostri sguardi sopraffatti dalle notizie sempre più negative, dalla bassa qualità della vita, dalla crisi economica.
Ci sono luoghi bellissimi nella nostra città che non conosciamo, non ci interessano, non ci riguardano. Eppure il turismo potrebbe ripartire proprio da chi una città la vive e vuole conoscerla fino in fondo.
A Catania l’associazione Guide Turistiche, composta da circa 70 guide autonome, opera in tutto il territorio regionale.
Si tratta di promotori e divulgatori della cultura e delle tradizioni del territorio.
Il presidente dell’associazione Giusy Belfiore rilascia a Sud Look una testimonianza: “Se da una parte è bello accogliere i turisti dall’altra ci si rende conto che proprio chi vive la città, chi la abita, non conosce il patrimonio storico che lo circonda”.

Giusy Belfiore racconta l’idea dell’associazione, i percorsi guidati, l’amore, la passione per la sua città e presto ci porterà a conoscere i luoghi preziosi della nostra Catania.

 

 

Simona Scandura
Una strana ossessione per la "mise en place", innamorata dei fiori, del caffè e di Bauman. Laureata in Giurisprudenza, docente di comunicazione politica istituzionale e sociologia della comunicazione. Iscritta all'albo dell'ordine dei giornalisti dal 2009 con un passato da cronista televisiva. Aspirante videomaker, Ha collaborato con diversi periodici regionali. Dal 2013 direttore della testata giornalistica d'inchiesta SUDPRESS. Oggi direttore di SUDLOOK!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here