La sposa di Cherie, intervista a Orazio Tomarchio

Di Luca Melilli

Quando si pensa al make-up da sposa è difficile ipotizzare regole universali: certo, ognuna di voi vuole essere bellissima e apparire stupenda nelle foto, ma senza stravolgere la propria immagine.

luca-melilli

Per realizzare il maquillage del matrimonio, il più delle volte ci si affida perciò a un professionista che tenga conto di questi desideri e io non potevo che pensare a lui, Orazio Tomarchio.

Non ha bisogno di presentazioni perché ogni parola appare banale di fronte ad un vero e proprio artista del viso (e non solo).
Esperto d’immagine, ha un carattere che appare naturalmente portato verso i rapporti umani, sincero, accogliente, empatico, riscuote grande simpatia ed è molto amato ed apprezzato oltre che per la grande professionalità, proprio per il calore umano che sa trasmettere e per il fascino che traspare mentre lavora.
Posso “soltanto” dirvi che vedere all’opera Orazio Tomarchio  è affascinante come guardare un pittore dipingere la sua tela.

L: ORAZIO, SECONDO TE COSA CONTA DAVVERO PER L’IMMAGINE DI UNA SPOSA?

O: Esaltare la bellezza naturale e valorizzare in modo sobrio ed elegante, anche a volte audace, ma mai volgare. Ogni donna ha il diritto di apparire bellissima con un trucco che enfatizzi le parti migliori di lei e non la stravolga. Truccare significa capire le donne e capirle per il giorno più importante della loro vita è una missione. 

L: CREDI CHE UN MAKE UP POSSA TRASFORMARE UN VOLTO?

O: Il make-up non deve trasformare, ma esaltare.
Quando ti dicono il giorno del matrimonio: “ non sembri neanche tu” vuol dire che qualcosa non è andata come doveva. Il giorno del matrimonio la sposa è semplicemente lei, ma nella sua versione più speciale.

L: SEI ABITUATO A TRUCCARE ATTRICI E CELEBRITÀ BELLISSIME, COME VOGLIONO SENTIRSI LE DONNE?

O: Si sono abituato ad attrici e celebrità bellissime, con esigenze molto diverse tra loro. Le donne che incontro mi chiedono di essere perfette e anche a volte di raggiungere la drammaticità di queste dive che sembrano irragiungibili.

L: QUALE VIP TI PIACEREBBE TRUCCARE?

O: Ne ho truccate tante, attrici, premi oscar, teste coronate… ma mi piacerebbe truccare Meryl Streep.

L: TORNANDO AL MAKE UP SPOSA, C’È DISTINZIONE CON QUELLO PER UN RED CARPET O PER UNA SFILATA?

O: Sono tre trucchi completamente differenti, che si basano su esigenze che non sono per nulla standard. Non esistono appunto standard di trucco. Infatti il makeup sposa è legato alla singola sposa e costruito su misura. Il red carpet si lega fortemente all’immagine che la celebrities vuole dare di se in quel momento, mentre il trucco da passerella segue la richiesta dello stilista e del mood della collezione. Anche tecnicamente ci sono differenze incredibili.

L: OLTRE AD ESSERE UN TRUCCATORE SEI ANCHE UN “MAESTRO” …

O: Troppo gentile… questa accezione che mi è stata attribuita è strettamente collegata alle mie mani, definite anche “miracle de dieu”. sono il mio strumento artistico, che mi permette di creare quello che poi tutti voi vedete. Sono anche un maestro perché in academy tutta la mia conoscenza e il mio sapere sono rivolti ai giovani che vogliono imparare questa arte. 

L: QUALI SARANNO LE TENDENZE PER LA PRIMAVERA-ESTATE 2021?

O: Chi conosce Orazio e Truccheria sa che non esistono tendenze… il trucco si crea sulle esigenze e non sulle tendenze. Noi creiamo i prodotti in base anche alle richieste reali delle donne che incontriamo. 

L: QUI, A SUDLOOK, SIAMO DI NATURA SEMPRE POSITIVA MA IN QUESTO MOMENTO STORICO LA DOMANDA MI È D’OBBLIGO: COME CAMBIA IL MONDO DEL MAKE UP PER “SOPRAVVIVERE” AL COVID-19?

O: Il makeup ha avuto sicuramente una frenata a causa delle minori occasioni di incontro dovuti alle limitazioni. Ma questo porterà ad una rinascita e sempre più donne hanno di nuovo voglia di indossare il make-up di poter mostrare le proprie labbra con un rossetto rosso. Sicuramente abbiamo spostato in questi mesi il focus sugli occhi e sopracciglia che diventano il punto di contatto tra le persone.

L: PRIMA DI LASCIARCI, HAI UN CONSIGLIO DA DARE ALLE NOSTRE SPLENDIDE SPOSE?

O: Ovviamente affidarsi ai professionisti in ogni settore ( che è una cosa davvero fondamentale)  e ovviamente affidarsi a Cherie.

Noi vi accompagneremo davvero nel giorno più importante e sarà bellissimo. E comunque …uno dei piu’ grandi misteri della natura, secondo me, è capire perche’ le donne tengano sempre la bocca aperta per mettere il mascara. Avrei dovuto chiederlo al nostro Orazio?

AL PROSSIMO “TRUCCO”

MR. WEDDING

Condividi:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *