La confettata per il tuo Matrimonio, come procedere?

Di Luca Melilli

Ciao Luca, mi chiamo Enrica e mi sposerò il 17 ottobre di quest’anno.
Fortunatamente sono a buon punto con i preparativi ma un dubbio mi attanaglia, visto il periodo storico che stiamo vivendo: confettata si o confettata no?
Il tanto amato tavolo dei confetti potrà mantenere la propria funzione o va rivisitato in base alle restrizioni del momento? Sono veramente confusa e non so cosa fare; non vorrei rinunciare alla mia confettata ma, allo stesso tempo, non vorrei mettere in difficoltà i miei ospiti.
Aiutami tu, Mister Wedding. 

Grazie, Enrica

Carissima Enrica, il coronavirus ha cambiato sicuramente tante delle nostre abitudini ma quello che non è riuscito a spazzare via è la voglia di far primeggiare l’amore.
Sono tante le coppie alle prese con abiti, preparativi, e appuntamenti e tutto ciò con le dovute precauzioni e accortezze. Creare assembramenti al tavolo confettata non è certo la soluzione ideale per gestire al meglio questo momento: aspettare che gli ospiti assaggino, scelgano e riempiano i sacchetti o le scatoline può risultare ostico e poco sicuro.
Puoi, quindi, pensare di predisporre dei sacchetti già pronti con un mix di confetti.

In questo modo l’area confettata sarà organizzata come un tavolo bomboniere con tanti sacchetti distribuiti nei vari cesti, che gli ospiti potranno comodamente prendere e portar via oppure gustare direttamente in location.

Puoi legare l’idea precedente a un qualcosa di molto più importante, trasformando i sacchetti in vere bomboniere originali. Significa che i confetti saranno parte integrante della bomboniera delle vostre nozze che quindi potrà essere un porta cioccolatini o persino un sacchetto pregiato in lino o in pizzo macramè con il ricamo delle vostre iniziali.

Se non vuoi unire questi due elementi, puoi pensare al sacchettino diconfetti da distribuire insieme alla bomboniera. In questo caso, non ci sarà il classico tavolo della confettata, ma avrai comunque una soluzione a portata di mano da distribuire agli invitati in tutta sicurezza. 

Se, invece, vuoi creare qualcosa di veramente originale e speciale, potresti organizzare la confettata sulla falsa riga delle escort cards usate per il seating plan del banchetto. In questo caso ciascun ospite avrà il suo preciso sacchetto pieno zeppo di praline. Cosa cambia rispetto alla semplice idea dei sacchetti? Poco o nulla se non che la personalizzazione è una coccola, un’attenzione in più da dedicare agli invitati attraverso la personalizzazione, usando magari la stessa grafica degli inviti oppure scrivendo i nomi a mano sui sacchetti di carta. 

Un’altra idea è quella di pensare in ottica monodose. Sono tanti gli alimenti che, in epoca post COVID, verranno confezionati diversamente, dando più importanza all’aspetto dell’igiene e della pulizia. Ci sono diverse aziende che hanno pensato di confezionare i confetti in bustine monoporzione, salvaguardando comunque la bellezza, la ricercatezza dei gusti e degli abbinamenti. 

Ricorda Enrica, l’amore trionfa sempre. Questo concetto, probabilmente, te lo sarai sentito ripetere per diverse settimane e io ho voluto lasciarti qualche idea pratica per l’organizzazione di una perfetta confettata.
Ora non ti resta che immaginare il lancio del bouquet: scegli la musica, il luogo, l’atmosfera e inventati qualcosa di originale. Se anche in questo caso hai bisogno di idee e consigli, puoi sempre spulciare tra i miei “vecchi” articoli.

E vissero felici e…confetti!

Mr Wedding

www.lucamelilli.it

www.pantarheiwedding.it

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *