Arte & Cultura

Giornate FAI di Primavera, il programma della delegazione di Catania




“A spasso con Verga e non solo” è questo il leitmotiv delle giornate FAI di primavera della delegazione di Catania che si terranno sabato 26 e domenica 27 marzo.
La conferenza stampa di presentazione si è svolta presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, nella prestigiosa cornice di Palazzo Pedagaggi.

Il Fai quest’anno rende omaggio al centenario verghiano, come ha sottolineato il Capo delegazione del FAI Catania, Maria Licata, che ha coordinato i lavori, presentando un breve filmato rappresentativo dei vari siti che saranno fruibili, senza dimenticare quanto sta accadendo in questi giorni ad est, con la crisi Ucraina.

Il FAI è impegnato in prima persona a sostenere il popolo ucraino e lo rappresenterà nel suo impegno nelle giornate di primavera, che si terranno sabato 26 e domenica 27 in tutta Italia.

Ricordare Verga in queste giornate significa anche rendere omaggio a un grande interprete della letteratura europea, orgoglio dell’isola.

Hanno partecipato alla presentazione, con il loro intervento: Antonio Scavone, Assessore del lavoro, della famiglia e delle politiche sociali della Regione Siciliana, Donatella Irene Aprile, Soprintendente BB.CC.AA. di Catania, Pinella Di Gregorio, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Catania, Marina Paino, Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania, Germana Barone, Delegata del Rettore al Sistema museale d’Ateneo, Gabriele Alfieri, Presidente del comitato scientifico della Fondazione Verga, Adriana Pezzino, Direttrice della Biblioteca Regionale, Lorenzo Guzzardi, Direttore del Parco archeologico di Catania e della Valle delle Aci, Anastasia De Luca, fiduciaria della condotta Slow Food di Catania.

Tantissimi i luoghi che saranno visitabili grazie al lavoro dei volontari e delle volontarie del FAI.
PER EFFETTUARE LE PRENOTAZIONI CLICCARE QUI: GIORNATE FAI DI PRIMAVERA CATANIA.


Catania:

– Monastero dei Benedettini

– Chiesa e Convento di Santa Chiara

– Basilica di San Nicolò l’Arena

– Fondazione Verga e Archivio Storico Comunale

– Casa Verga e Chiesa di Sant’Anna

– Le Ciminiere

– Biblioteca Regionale Universitaria e Museo delle Mirabilia

Aci Castello e Acitrezza:

– Casa del Nespolo

– Cantiere Navale Rodolico

– La Provvidenza a Villa Fortuna

– Mostra Verghiana presso IC Falcone-Verga-Rimini

– Castello di Aci

Vizzini (solo sabato):

– Sulle tracce del Verga da Cavalleria Rusticana a Mastro Don Gesualdo

Bronte:

– Itinerario “Viva la Libertà”

Randazzo:

– Basilica minore di Santa Maria Assunta

– Chiesa di San Martino

– Chiesa di San Nicola

– Casa della musica e della liuteria medievale

Acireale:

– Biblioteca e Pinacoteca Zelantea

– Palazzo Vescovile

– Parco delle Terme di Acireale – Santa Venera

Caltagirone (solo domenica):

– Chiesa e Convento di San Bonaventura

– Galleria Luigi Sturzo (già Teatro Comunale Garibaldi)

– Museo regionale della Ceramica

Giarre-Riposto:

– Barca Malabar II presso porto turistico di Riposto

Il FAI di Catania ringrazia per il forte sostegno l’Università di Catania, con cui ha tessuto un legame di collaborazione intenso grazie al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, promotore del protocollo d’intesa FAI-UniCt, il Dipartimento di Scienze Umanistiche che apre ai visitatori la prestigiosa Sede del Monastero dei Benedettini di San Nicolò l’Arena.

Un grande ringraziamento a tutte le scuole che anche quest’anno ci supportano con gli apprendisti ciceroni che accompagneranno i visitatori alla scoperta dei siti. Queste giornate sono rese possibili anche grazie al loro entusiasmo. Grazie all’associazione guide turistiche di Catania, perché mettono la loro competenza e la loro passione a disposizione delle giornate.

Si ringraziano Officine Culturali, Francesco Mannino su tutti, per lo straordinario lavoro che fa sempre ed il supporto dato in occasione delle giornate. Ringraziamo il Comune di Catania e il suo Assessore alla Cultura, Barbara Mirabella per la vicinanza sempre dimostrata. La Regione Siciliana, che ringraziamo, ha permesso di fruire gli spazi di casa Verga, che fa parte del polo archeologico.

Un grazie alla Fondazione Verga, e al presidente del comitato scientifico, Gabriella Alfieri, che in occasione del centenario verghiano ci offriranno la loro competenza in questo viaggio.

Un ringraziamento speciale alle città che ospiteranno le giornate di primavera del FAI e ai loro sindaci: Catania, Acireale, Bronte, Caltagirone, Randazzo, Vizzini, Acicastello.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.