Da non perdere News

Garden in Movies, Radicepura ospita il cinema d’autore

Il rigoglioso giardino di Radicepura ospita ed accoglie la rassegna cinematografica “Garden in Movies”.

Mario Faro padrone di casa e vicepresidente della Fondazione Radicepura.

La rassegna dei film sotto le stelle è alla sua seconda edizione, ed è già un appuntamento seguito e partecipato dal pubblico e dagli attori protagonisti che accompagnano e presentano i film in programmazione.

La grande apertura ieri, con il tema “Le Radici” a fare da filo conduttore tra le varie proiezioni, a partire dall’emozionante Processo a Chinnici, prodotto da Ficarra e Picone e diretto da Marco Maria Correnti su sceneggiatura di Giovanni Furnari a cui il pubblico ha tributato un lunghissimo e sentito applauso.

Valentino Picone intervenuto nella veste inedita di produttore racconta: “Abbiamo scelto lui perché, come spiega il corto, è stato il papà del pool antimafia. Chinnici è stato amico di Falcone e Borsellino e ci piaceva raccontare anche l’aspetto umano, il rapporto che c’era tra di loro. Se la Sicilia è cambiata lo dobbiamo ai tanti eroi come lui. Come produttori abbiamo cercato di restituire quello che abbiamo sempre preteso come attori: la libertà di raccontare una storia”.

Manuela Ventura, bravissima attrice sicilia che sarà presente anche domani.

Il tema ha legato anche i primi due dei 9 cortometraggi in concorso per la sezione Short Film Fest, la novità di questa seconda edizione e il lungometraggio Caina diretto da Stefano Amatucci e straordinariamente interpretato da Luisa Amatucci.

Un film potente, “distopico” per utilizzare una definizione data dallo stesso regista, che racconta il mondo dell’immigrazione con uno sguardo disincantato.

“Con questo film – aggiunge Ornella Sgroi, direttore artistico della rassegna – abbiamo voluto sfidare il pubblico. È un caso emblematico in cui il grande cinema si fa strumento di indagine dell’identità propria e altrui. Caina ci fa intravedere come rischiamo di diventare o forse come, purtroppo, siamo già diventati”.

Le proiezioni saranno garantite anche in caso di pioggia nel cover-set della serra tropicale, “rifugio ideale e suggestivo” così come lo definisce Mario Faro, padrone di casa e vicepresidente della Fondazione Radicepura.

 

Ecco il programma di Garden-in-Movies 2018

Sabato, 4 agosto

ore 18.30 – visita ai giardini e aperitivo nel parco

ore 20.30 – “Nuovo Cinema Italiano”, conversazione con Manuela Ventura, attrice, e Claudio Giovannesi, regista.

ore 21.00 – Garden-in-Movies/ShortFilmFest: introduzione e proiezione del secondo gruppo di cortometraggi finalisti In Concorso.

ore 21.30 – Garden in Movies – sezione Essenza Mediterranea: presentazione del lungometraggio “La villa”, regia di Robert Guédiguian, a cura del direttore artistico Ornella Sgroi. A seguire proiezione (v.o. francese sott. in italiano).

Domenica, 5 agosto

ore 18.30 – visita ai giardini e aperitivo nel parco

ore 20.30 – “Il giardino come metafora cinematografica” conversazione con Antonio Perazzi e Sarah Eberle, architetti paesaggisti.

ore 21.00 – Garden-in-Movies/ShortFilmFest: proiezione del terzo gruppo di cortometraggi finalisti In Concorso.

ore 21.30 – assegnazione del premio Miglior Cortometraggi – Giuria di qualità: Manuela Ventura, attrice, Claudio Giovannesi, regista, e Antonio Perazzi, architetto paesaggista. Assegnazione del premio Miglior Cortometraggi – Giuria popolare.

ore 22.00 – Garden in Movies – sezione Oltre il giardino: presentazione del lungometraggio “Big Fish & Begonia”, regia di Liang Xuan e Zhang Chun, a cura del direttore artistico Ornella Sgroi. A seguire proiezione (versione doppiata in italiano).

 

Le foto sono di Brunella Bonaccorsi (credits assolti).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.