“Drink Pink in Sicily” è l’evento che promette di tingere con tutte le sfumature di rosa possibili i calici del SAL di Catania.

Una delle aree del centro multifunzionale SAl di via Indaco 23 a Catania

L’appuntamento è lunedì 16 luglio alle ore 20,00 presso lo spazio multifunzionale di via Indaco 23 dove più di 40 cantine siciliane proporranno in degustazione esclusivamente i loro vini rosati, un modo per conoscere e riscoprire questo vino sempre più apprezzato e ricercato.

L’idea di questo evento esclusivo è nata dalla passione dell’imprenditrice e winelover Gea Calì, che già l’anno scorso ha organizzato un Pink Party di grande successo, che ha registrato il tutto esaurito ed ha reso necessario il trasferimento al SAL, capace di accogliere i numerosi ospiti previsti.

L’evento Drink Pink in Sicily sarà un grand tour di Sicilia attraverso le tappe in rosa: dai rosati del vulcano a quelli dei tre valli, attraversando l’isola da nord a sud, da est ad ovest.

Oltre al vino c’è di più. Saranno 7 le Chefs protagoniste della serata, tutte donne, pronte a rappresentare il meglio della cucina siciliana contemporanea con le loro ricette in abbinamento: Bianca Celano di QQucina a Catania, Bonetta Dell’Oglio chef e scrittrice di Palermo, Rita Russotto del ristorante Satra di Scicli, Rosaria Maio della Trattoria Mirò di Valverde, Oriana Foti dell’Accademia del Monsù di Catania, Valentina Rasà di Cucina Manipura e una special guest: l’enfant prodige della ristorazione capitolina: Sarah Cicolini del ristorante Santopalato di Roma.

Per i neofiti e per i winelovers, in foto proponiamo una personale selezione di tre assaggi assolutamente da non perdere!

Ma ecco l’elenco, rigorosamente alfabetico, delle cantine presenti: Al-Cantàra, Avide, Baglio del Cristo di Campobello di Licata, Barone di Villagrande, Barone Sergio, Barraco, Benanti, Calcagno, Cantina di Nessuno, Cantina Marilina, Cantine Russo, Conte Uvaggio, Cottanera, Curto, Daino, Destro, Falcone, Feudi del Pisciotto, Feudo Cavaliere, Feudo Maccari, Firriato, Fischetti, Guccione, Gulfi, I Custodi delle Vigne dell’Etna, Judeka, La Contea, La Gelsomina, Le Case Matte, Maggio Vini, Mandrarossa, Milazzo, Murgo, Palmento Costanzo, Paolo Calì, Planeta, Primaterra, Tenuta La Chiusa, Tenuta Masseria Setteporte, Tenute Bosco, Tenute Lombardo, Terra di Costantino, Terrazze dell’Etna, Theresa Eccher, ValCerasa di Alice Bonaccorsi, Valenti, Vagliasindi, Vivera.

Non mancheranno pane e dolci realizzati dalle fornaie Rosa Burgio del panificio Burgio di Serradifalco (Cl), Valeria Messina del panificio Biancuccia di Catania e dalla pasticcera Giovanna Musumeci di Randazzo.

Per l’occasione l’artigiano del vetro Alessandro Di Rosa dell’azienda Thalass di Modica realizzerà i piatti per le ricette delle chef.

Sarà una vera e propria festa, durante la quale si potrà partecipare alla tavola rotonda sull’evoluzione del rosato con un’ospite d’eccezione: una grande signora del vino, direttrice della didattica nazionale di Fondazione Italiana Sommelier e apprezzato personaggio televisivo: Daniela Scrobogna.

Il tutto sarà condito dalle note di SoulSald, il programma radiofonico a tema gastronomico che è media partner dell’evento.

Il costo del ticket è di € 35.00 acquistabile al botteghino dietro prenotazione o online su eventbrite.it Soci Fondazione Italiana Sommelier, Fisar, Ais, Onav, Slowfood Stampa €30.00 acquistabile solo al botteghino, dietro prenotazione, presentando la tessera di associazione.

Per info e prenotazioni: 333.5866229 Coordinamento squadra dei Sommelier e logistica: • Mariella FERRARA: consigliere delegazione Fisar Catania – mariella.ferrara@hotmail.com Ufficio stampa: • Francesco SEMINARA: francesco.seminara@gmail.com – 393.1048971 • Cristina BARBERA: press@cristinabarbera.com – 338.1541565

Valeria Lopis
Mamma ai tempi di whatsapp, winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!