Bellezza effetto lockdown, ecco cosa succede nei centri estetici

Di Sudlook

C’è chi parla di un vero e proprio assalto ai centri estetici e chi invece registra un aumento di trattamenti “fai da te“.
Il lockdown ha cambiato le abitudini beauty di ognuno di noi e adesso ci si interroga sul nuovo trend dell’estate.

Se da una parte ci sentiamo spinte da una forza sovrannaturale verso il nostro centro estetico preferito, dall’altra cerchiamo certezze che nemmeno dopo dieci anni di fidanzamento.
Dobbiamo fidarci; abbiamo bisogno di prenotare con anticipo, prediligiamo un posto non troppo affollato, vogliamo sentirci accolte e protette, facciamo molta attenzione alla pulizia, vogliamo dimagrire subito e se c’è il caffè meglio.

Quale è stato l’impatto della pandemia sul settore della bellezza?

Lo abbiamo chiesto a Fulvio Riolo imprenditore camaleontico che da anni gestisce Solario, il primo centro abbronzatura della città etnea diventato punto di riferimento dell’Estetica.
Fulvio Riolo, appassionato di beauty e profondo conoscitore di tecnologie all’avanguardia, ha messo in piedi una struttura con caratteristiche particolari.
A metà tra un centro benessere e un centro medico specializzato, Solario offre tecnologie di ultima generazione.





Sono moltissimi i macchinari messi a disposizione dalla struttura mirati al dimagrimento e al miglioramento cutaneo da abbinare ai massaggi e alla dieta.
A lavorare all’interno del centro, un team di esperti del settore beauty coordinati dalla nutrizionista Elisa Massimino.

E se da un parte ci sono i trattamenti, dall’altra cresce la Vacu Gym Mania.
In linea con gli ultimi report sui runners, dove si registra un aumento esponenziale di oltre un terzo in tutte le città italiane, Solario mette a disposizione l’ultima frontiera del dimagrimento. Vacu Gym accelera il metabolismo corporeo del 17% e riesce far bruciare mille Kcal in una sola seduta.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *