Le vie del carciofo sono infinite. Almeno cosi pare dopo la cena di Amacardo organizzata al Ristorante Kilometro.0 di via Antonino Longo 26 a Catania.


Un menu studiato ad arte dallo chef Marco Cannizzaro per esaltare i sapori e dare il benvenuto a Etna Gin il nuovo arrivato in famiglia Amacardo, il gin botanico artigianale con ginepro, arance rosse, cardo selvatico e ginestra etnea.
Cinque piatti in abbinamento a 5 cocktail diversi reparti dal bravissimo barman di Uz Bistrot, Paolo Fazio.

“ll vero Cardo selvatico nasce tra aprile e maggio alle pendici dell’Etna- ci spiega il giovane imprenditore Maurizio Belfiore nella foto in basso- anni fa ho deciso di realizzare degli amari e oggi nasce Etna GIN, per crearlo, ho ripreso tanti tratti distintivi di Amacardo.”


Il ristorante Km.0 nasce come un centro di ricerca dei prodotti tipici siciliani che punta alla valorizzazione del territorio.
Il suo menù cambia 4 /5 volte l’anno e lo chef Marco Cannizzaro è sempre alla ricerca di sapori genuini che rispettano la tradizione, ma non ha paura degli azzardi.


Una sperimentazione è stata infatti la creazione del dolce della serata, un carciofo dolce, prima bollito, poi fritto servito su crema di ricotta di bufala e cioccolato fondente.
L’ispirazione è stata il tradizionale cannolo siciliano.
E a fare festa a fianco al carciofo dolce c’era il cocktail “il dolce Cardo” con grappa al carciofino-succo di limone e sciroppo di amacardo all’arancia.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here