Torna Filari DiVini

Domenica 19 settembre 2021 va in scena la seconda edizione di Filari Divini, dalle 11 alle 21, presso gli incantevoli vigneti “La Gelsomina”, in via San Giovanni Bosco, 26, Presa (Piedimonte Etneo). 

Un’intera giornata dedicata alla celebrazione del genius loci e alle sue declinazioni in termini di vino, cucina, arte e musica, con l’obiettivo di intendere il vino come connettore e sistema per valorizzare il confronto, il territorio e le eccellenze.

Banchi di assaggio dedicati ai vini della Sicilia e alla cucina nostrana, masterclass per aspiranti sommelier e amatori, visite ai vigneti e vendemmia, laboratori letterari e artistici, angolo dell’artigianato locale, musica on air, esposizioni artistiche, brindisi al tramonto e mixology, saranno solo alcuni degli ingredienti della seconda edizione di Filari DiVini.

Ripartiamo dalle vigne per conoscere, condividere ed emozionare. Dalla nostra terra, dove, nella sua varietà e unicità, crescono progetti e si avverano sogni.

Ad organizzare l’evento un gruppo di professionisti del settore, appassionati e amanti del bello e del piacere dello stare assieme. Un comitato organizzativo che per questa edizione  ha contato sul contributo dell’agenzia di organizzazione eventi Scirocco, l’azienda La Gelsomina-Tenute Orestiadi che ospita l’evento e sulle professionalità di Giuditta Naselli, Maurizio Micari, Marco La Mattina, e la collaborazione di Sebastiano Coco, Alessio La Macchia e Giuseppe Macedone.

Ad arricchire l’evento, le performance artistiche e l’action painting de Il Fabbricchiere, i ritratti di Luca Scuderi e Monica Vallerossa, la mostra di Giuliana Mannino, le creazioni artigianali di IMORA e di Trizza mood e il corner dell’Officina dell’ago e del filo, che realizzerà una sfilata finale, presentando gli abiti dipinti con l’ausilio del vino. Diversi laboratori ed experience in programma: vendemmia, Masterclass guidata da Maurizio Micari e Francesco Chittari di Fondazione Italiana Sommelier dedicata ai vini anforati, cooking show sulla pasta artigianale a cura dell’associazione del Borgo di Presa, laboratorio letterario “Il sapore della memoria” in cui Giuditta Naselli, Gabriele Formosa e Marco Pitrella presenteranno i loro ultimi lavori letterari in compagnia di un sommelier che, abbinando dei vini racconterà il processo dell’analisi sensoriale, laboratorio di vini e musica dal titolo “Se fossi Franco Battiato” in cui Antonio Marino e Francesco Chittari andranno a ripercorrere la storia e alcune canzoni del cantautore catanese abbinando dei vini del territorio siciliano, letture al tramonto dell’attrice Claudia Amendola, live di Roberta Giglio e Simone Santarpia e dj set. 

Ad aderire ai banchi di assaggio diverse aziende di vino, olio e produttori di eccellenze siciliane. Per accedere alle degustazioni è necessario green pass o tampone nelle 48 ore.

Share:

You might also like

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.