E’ sempre più vicino l’appuntamento con Sherbeth il festival internazionale del gelato artigianale che dal 27 al 30 settembre invaderà Palermo con quintali di gelato.
Questa in arrivo è la decima edizione di Sherbeth, che si conferma la manifestazione a tema gelato artigianale più partecipata al mondo con oltre trecentomila presenze.
Per 4 giorni via Maqueda e dintorni si riempiranno di cooking show, laboratori aperti al pubblico, talk culturali, presentazioni di libri, attività a tema per i bambini con giochi passeggiate ed itinerari per scoprire gusti e sapori, tour d’ arte nel centro storico e spettacoli serali.
Numerosi i partecipanti dal mondo: ci saranno i Giapponesi che l’anno scorso si sono aggiudicati il trofeo 2017 e quest’anno stupiranno il gusto nocciola e fave di tonka e gelato al fiore di ciliegio e cioccolata bianco.
Proprio grazie a questa vittoria dell’anno scorso Sherbeth è divenuto un festival conosciuto e molto seguito in Giappone tanto da attrarre le telecamere della più importante emittente tv e radio giapponese, il canale internazionale NHK che per questa edizione 2018 sarà presente in tanti momenti dedicati al maestro Taizo, vincitore del trofeo Cutò 2017, una star per il pubblico giapponese che ha riproposto e fatto riscoprire il gelato italiano di qualità con grande successo.
Due i concorsi previsti quest’anno: il trofeo Procopio Cutò, affidato alla giuria di esperti gelatieri e giornalisti, che sceglieranno il gelato migliore come metodologia di preparazione e qualità, ed il concorso popolare, che attraverso il sito vedrà votato il gusto preferito dal grande pubblico.
L’evento è organizzato da Admeridiem, con la direzione tecnica dei maestri gelatieri Antonio Cappadonia e Giovanna Musumeci. Il Main Sponsor Bravo, azienda italiana produttrice di macchine per gelateria, pasticceria e cioccolato, leader di settore curerà numerosi momenti della manifestazione.
Un grandioso laboratorio, diretto da Arnaldo Conforto e Ruben Pili, lavorerà no stop per produrre centinaia di migliaia di gelati, che saranno degustati e valutati dalla giuria del festival presieduta da esperti nazionali del settore.
Tanti altri i sapori dal mondo con i maestri gelatieri provenienti da Messico, Stati Uniti, centro Europa, isole Cayman, Bolivia e Brasile.
Fulvio Massimo e Bruna Vecchio di Slurp ad Acicastello (CT)
Non mancheranno i sapori nostrani rappresentati dai migliori gelatieri di Sicilia.
Fra questi, in qualità di ambasciatori della Costa Jonica, precisamente da Aci Castello, abbiamo intervistato Fulvio Massimino della gelateria “Slurp” che porterà in degustazione la Granita al Fico d’India di San Cono e quella alla Mandorla d’Avola, chiediamo direttamente a lui com’è venuta fuori questa scelta:
“La scelta è ricaduta su due sapori che rappresentano in pieno la sicilia: il Fico d’India di San Cono DOP nel suo momento migliore di maturazione che viene colto in piena stagionalità al momento perfetto per essere lavorato ed offerto al pubblico di Sherbeth, e la Mandorla di Avola che elaborata come granita, ed in particolare nella variante acese, trova una delle sue espressioni più alte in pasticceria”.
Fulvio è collaborato in bottega da Bruna Vecchio, la maestra pasticcera che crea monoporzioni delicate dalla proporzione perfetta e dai colori invitanti, e da un team giovane e ispirato composto anche da alcuni ragazzi di Studio Parentage di Catania, con un progetto finalizzato all’inserimento lavorativo.
Fulvio e Bruna ci svelano: “Ci sarà anche il Bianca di Navarra in una special edition, un gelato che è un omaggio alla storia di Acicastello fatto con ingredienti naturali tipici, rivisitato appositamente per Sherbeth”.
Incrociamo le dita per questi ragazzi che attraverso il loro impegno stanno valorizzando il territorio ed ri-educando i consumatori ai sapori genuini ed autentici, buon lavoro e ci vediamo a Sherbeth!
CONDIVIDI
Valeria Lopis
Mamma ai tempi di whatsapp, winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!