Quest’anno a Natale indosseremo rifiuti

Di Sudlook

Possiamo indossare i rifiuti?

A quanto pare si!
A confermarlo è la nuova collezione A / I20 di H&M capace di creare bellezza dai rifiuti.


La collezione include tessuti e processi innovativi che trasformano i rifiuti delle colture alimentari in una fibra naturale, tessuti realizzati con pasta di legno proveniente da fonti sostenibili o che utilizzano un processo unico da capo a capo.




 I materiali possono essere trovati in capi di abbigliamento femminile come abiti da sera opulenti in taffetà jacquard nero e verde, jacquard giallo o addobbati con fiori verde polveroso, mescolandosi a top voluminosi e abiti su misura. Volume drammatico, forme morbidamente strutturate e volant glamour si fondono con un sottotono tagliente per creare un aspetto oscuro e seducente.
 

“Per A / W20, volevamo davvero essere pionieri – spingendo i limiti della creatività e della moda sostenibile – concentrandoci sugli sprechi. Di conseguenza, i pezzi di questa collezione sono realizzati con materiali davvero sorprendenti prodotti dai rifiuti. Lavorando con questo tipo di trasformazione ed essendo in grado di parlare ai nostri clienti attraverso la bellezza, speriamo che i rifiuti possano far parte del futuro della moda sostenibile “, afferma Ann-Sofie Johansson, consulente creativo di H&M. 

Gli accessori includono collane girocollo audaci e taglienti, orecchini e fermagli per scarpe in metalli riciclati e un paio di occhiali da sole realizzati in Made of Air®, un materiale in parte costituito da biomassa di scarto. Le scarpe possono essere indossate sia come mule che come stivaletti con un calzino rimovibile, realizzato in VEGEA ™, una pelle vegana in parte realizzata con sottoprodotti del vino.
 Le stampe di tutta la collezione sono ispirate alla carta da parati floreale che si è staccata nel tempo o agli arazzi dei tempi passati, mentre le applicazioni floreali e i motivi delle falene alludono sia alla vita che alla decomposizione.

Inoltre, due negozi H&M a Stoccolma e Berlino offriranno un servizio di noleggio di sei diversi pezzi A / I20 – alcuni sono unici per il solo servizio di noleggio, mentre altri sono realizzati in colori esclusivi.   

La campagna Conscious Exclusive A / W20 ci incoraggia a “indossare i rifiuti” nel tentativo di cambiare la moda e presenta Zinnia Kumar, un’ecologa, attivista e modella londinese di origine australiana. 

“Sono entusiasta di far parte di questa campagna Conscious Exclusive, soprattutto perché H&M sta aprendo la strada affinché le collezioni sostenibili diventino la norma del settore. Come consumatori, non avremo più bisogno di distinguere tra fashionability e sostenibilità, poiché diventeranno la stessa cosa. In quanto ecologista che lavora nella moda, questo mi riempie di speranza “

dice Zinnia Kumar, ecologa, attivista e modella.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *