Salute & Benessere

La carovana della prevenzione è in Sicilia per portare salute, prevenzione e cura

Continua il tour della Carovana della Prevenzione in Sicilia con due nuove tappe a Catania rivolte a donne in difficoltà socio-economica al di fuori della fascia di età prevista dallo screening regionale. “Perché nessuna donna resti indietro”.

Il 21 e il 22 gennaio Komen Italia sarà in Piazza Università dalle 9.30 alle 16.30 per un’iniziativa rivolta a donne non inserite nelle liste di Screening della Regione Sicilia per offre gratuitamente grazie alle sue Unità Mobili, visite ed esami diagnostici per la prevenzione dei tumori del seno, tumori ginecologici, tumori della pelle, tumori del colon-retto a cui si aggiunge lo screening del piede piatto nell’adolescente. 
È possibile prenotare gli esami diagnostici sul sito di Komen Italia al seguente link https://www.komen.it/carovana-della-prevenzione-catania-gennaio/ o al numero telefonico: 340.5567865.

La tappa si svolgerà con il Patrocinio del Comune di Catania, con la partecipazione dell’ASP di Catania, in collaborazione con l’Associazione Agata Donna per le Donne. La tappa di Catania è inoltre l’ultima delle 10 tappe del primo tour della Carovana della Prevenzione realizzato grazie al programma di cittadinanza d’impresa “P&G per l’Italia”.

La Carovana della Prevenzione è il Programma Nazionale Itinerante di Promozione della Salute Femminile di Komen Italia che offre ad un pubblico sempre più ampio attività gratuite di sensibilizzazione e prevenzione delle principali patologie oncologiche di genere grazie all’ausilio di 4 Unità Mobili dotate di strumentazioni diagnostiche di ultima tecnologia.

In particolare, la Carovana si rivolge a donne che vivono in condizioni di disagio sociale ed economico e che per questo dedicano meno attenzione alla propria salute. La tutela della salute femminile ha importanti ricadute sul benessere della collettività, per il ruolo fondamentale della donna in ambito familiare, lavorativo e sociale.

«Delle quasi 56.000 donne che in Italia ogni anno ricevono una diagnosi di tumore al seno, 12.000 perdono ancora la battaglia, spesso a causa di una diagnosi tardiva. La pandemia ha fatto ritardare cure e screening oncologici e per contribuire a recuperare il tempo perduto abbiamo aumentato già 2021 e potenziato ulteriormente nel programma 2022 le attività della nostra Carovana della Prevenzione, in modo da poter assicurare un accesso facile e di qualità agli esami di prevenzione alle donne che ne hanno più bisogno. Ricordiamo che sono state oltre 3000 le donne che lo scorso anno hanno scoperto di avere un tumore del seno, quando la malattia era in stato più avanzato e quindi più difficile da curare». commenta il Prof. Riccardo Masetti, Presidente di Komen Italia.

L’Amministrazione Comunale sostiene convintamente il progetto che si attuerà a Catania:«Auspichiamo che tante persone si prenotino perché la prevenzione è l’arma migliore per difendere la nostra Salute –ha osservato il sindaco di Catania Salvo Pogliese-. In questo momento difficilissimo per la nostra umanità per via della pandemia da Covid-19, è fondamentale creare uno schermo forte per garantire il nostro corpo dalle malattie. Il fronte che ci vede in prima linea impegnati anche grazie all’azione sinergica con l’Asp3 e all’attenzione che danno all’argomento sia l’assessore comunale alla Salute Giuseppe Arcidiacono che medico cardiologo e alle costanti sollecitazione della presidente della commissione consiliare Sara Pettinato, medico senologo che ogni giorno si batte per diffondere tra i cittadini e nella istituzioni la cultura della prevenzione alle malattie».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.