Riaccende le motrici il trenino dell’Etna che ripercorrerà chilometri di strade ferrate tra vigneti e colate laviche, pronto a trasportare enoturisti all’insegna di un viaggio slow.

L’iniziativa promossa da La Strada del Vino dell’Etna e da FCE, in sinergia con Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara,  vedrà protagonista l’automotrice a scartamento ridotto della Ferrovia Circumetnea, uno speciale convoglio che partirà ogni giovedì e sabato, con un programma dedicato alla wine experience che alternerà 2 tappe al giorno su 14 cantine fra Linguaglossa, Randazzo e Castiglione di Sicilia.

A presentare il programma appena pochi giorni fa al Talé Restaurant & Suite di Piedimonte Etneo, proprio alle pendici dell’Etna, la Presidente Gina Russo insieme al Direttore Marika Manninno della Strada del vino dell’Etna.

Il treno partirà da Riposto con possibilità di salita anche a Piedimonte Etneo. Il biglietto costa 80€ e comprende i collegamenti con il wine bus e i servizi specificati in programma. Di seguito il link per visualizzare e comprare on line il ticket:https://www.stradadelvinodelletna.it/biglietti-online

Ogni giornata prevede la partenza alle 9.15 e rientro alle 18,00 ed è necessario prenotare entro le ore 12 del giorno precedente.

Elogio di un turismo lento e di qualità, dove l’aggettivo lento è un valore aggiunto, è un altro dei modi possibili per esplorare il vulcano: a bordo della storica littorina assaporando scenari e colori che mutano ad ogni contrada.

Le cantine coinvolte sono suddivise per versanti, nel territorio di Linguaglossa: Scilio e Vivera; più a Nord Castiglione di Sicilia: Cantine Russo, Cottanera, Firriato, Palmento Costanzo, Tasca d’Almerita, Tornatore, Tenuta di Fessina, Fischietti; a Randazzo: Al-Cantara, Destro, Terrazze dell’Etna, Madaudo.

Un tour pensato non solo per i turisti che scelgono sempre più numerosi Catania e l’Etna per le vacanze, ma che è anche un invito esplicito ai siciliani per riscoprire un territorio patrimonio dell’unesco, ai residenti dell’isola è destinato lo sconto del 10% sull’acquisto del biglietto.

Foto Credit: www.stradadelvinodelletna.it

Valeria Lopis
Mamma ai tempi di whatsapp, sommelier e winelover appassionata, lettrice seriale, 100% made in Catania ma con tanta voglia di importare usi e costumi nord europei, a cominciare dal loro design, così dopo una bella laurea in scienze politiche e tante collaborazioni nel mondo della comunicazione, inizia il suo lavoro nel mondo del design come arredatrice d'interni presso un prestigioso show room catanese. Social quanto basta, orgogliosa proprietaria di un vespone dell'82, a bordo del quale il mondo è sempre un posto bellissimo, capta pensieri ed energie, come tutte le donne è geneticamente predisposta a fare circa 10 cose contemporaneamente, ogni giorno è un nuovo giorno ma la domenica è sempre troppo breve!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here