Il Terzo Paradiso anche a Catania, è questa la bellezza

È uno dei simboli mondiali della sostenibilità ambientale. Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto è arrivato anche a Catania grazie alla Fondazione OELLE di Ornella Laneri.

Un’iniziativa patrocinata dal ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio, dal Wwf e dalle principali associazioni ambientaliste.

Ieri il bellissimo momento dedicato all’inaugurazione alla presenza dell’artista. Il primo paradiso è quello in natura, il secondo è quello trasformato dall’uomo con la scienza, la tecnologia, il consumismo.

Il terzo Paradiso è l’equilibrio tra natura e progresso.

“È arrivato il momento che la scienza si assuma la responsabilità di un progresso che non porti più via dalla natura, ma che ci riporti alla natura” afferma il Maestro.

L’opera collettiva più famosa di Michelangelo Pistoletto è una installazione di 30 metri, realizzata con 2000 kg di plastica con oltre 500 ore di lavoro. Realizzato con la plastica forgiata che assume le forme dell’arte, per sottolineare la grave minaccia ambientale del nostro mare, dove l’85% dei rifiuti in acqua sono in plastica.

Credit photo: Fondazione OELLE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here