People

Garage Sale Live, Lucia Sardo: “A Catania la cultura sà di muffa”

 

Quello che è successo all’evento Garage Sale organizzato dal Pop Up Market Sicily è qualcosa di meraviglioso che ha sorpreso tutti. Abbiamo raccolto centinaia di giocattoli per i bambini del reparo pediatrico dell’ospedale Garibaldi di Nesima e l’emozione è stata tanta.
Non finiremo mai di ringraziarvi.
Presto la nostra Federica Di Chiara vi racconterà tutto, ma intanto iniziamo a mostrarvi ciò che abbiamo realizzato durante l’evento.
Una vera e propria catena umana di solidarietà e di bellezza, abbiamo invitato personaggi catanesi che hanno dato lustro a questa città o che vogliono migliorarla credendo in un progetto.
Graditissima ospite è stata Lucia Sardo famosa mamma di Peppino Impastato nel film i 100 Passi, ma anche regista e autrice impegnata oggi nella realizzazione di tre film tra cui uno tratto dal libro di Catena Fiorello “A picciridda”. 

Lucia che non le manda di certo a dire lancia subito un messaggio chiaro:

“La nostra terra è fatta solo per i mediocri, per diventare qualcuno bisogna andare fuori e appena vai fuori poi forse puoi ottenere un riconoscimento”. 

Parla così quando ci racconta del suo nuovo progetto europeo che sta portando avanti insieme al suo socio Marcello Cappelli. Un progetto dedicato alla figura di Giovanni Grasso attore catanese del 1900, ricordato come il più grande attore tragico siciliano e uno dei maggiori in Italia, ma mai valorizzato a Catania.lucia sardo

Persino Lee Strasberg uno dei fondatori dell’Actors Studio dichiarò di essersi ispirato a lui per realizzare il laboratorio con sede a New York.

In alcuni libri si legge che Stanislavskij chiese dei consigli a Giovanni Grasso sulla recitazione e a Catania “nan sanu manco cu è” ci racconta Lucia che con rammarico sottolinea: “né una via né un vicolo gli hanno dedicato e stiamo parlando di uno dei più grandi attori stimato in tutto il mondo”.

Tentiamo poi di parlare di Catania e di cultura, ma lei ci congela subito così:

“La cultura a Catania è come la muffa, vecchia antica!” 

 

Ecco L’intervista:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.