Decreto Agosto, “Decontribuzione Sud”: Inaccettabile l’esclusione del settore agricoltura per esoneri e agevolazioni alle imprese

Di Sudlook

“Esprimiamo il nostro profondo rammarico per l’esclusione del settore agricolo  dalle misure che riguardano sia l’esonero di alcuni contributi previdenziali che alcune agevolazioni contributive nell’ambito del decreto legge del 14 agosto 2020 n. 104 “cd Decreto Agosto. Esclusione inaccettabile”.
Lo dichiara il presidente della Ca Sicilia Orientale Giuseppe Di Silvestro che ha inviato una lettera aperta ai deputati dell’Ars e ai ministri Giuseppe Provenzano, Sud e Coesione Sociale, e Francesco  Boccia, Affari  regionali. 

“Riteniamo che quanto accaduto rappresenti una forte discriminazione nei confronti di un settore che, in questo periodo di Pandemia da COVID-19, non si è mai fermato, ha continuato a produrre cibi di qualità, a fornire instancabilmente i generi di prima necessità sulle tavole degli italiani – spiega Di Silvestro –  e che presenta anch’esso difficoltà economiche con interi comparti che stanno subendo pesanti crisi di mercato.

“Riteniamo che sia ingiusto che il settore agricolo rimanga fuori da queste agevolazioni, in particolare la cosiddetta “Decontribuzione Sud” prevista dall’articolo 27 che prevede un esonero dal versamento dei contributi pari al 30% dal 1° ottobre al 31 dicembre 2020”.“Confidiamo nell’intervento dei Ministri con deleghe per il Sud  – sottolinea Di  Silvestro – affinché il prossimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri includa le aziende agricole per le future misure agevolative di decontribuzione il periodo 2021- 2029

Condividi:

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

La tua email non sarà mostrata. Required fields are marked *