Il diritto all’aborto negli Usa potrebbe essere annullato dalla Corte Suprema

brandon-day-YkanZqsbkQ0-unsplash

In vigore dal 1973, il diritto all’aborto negli Usa potrebbe essere annullato dalla Corte Suprema.

Una fuga di notizie ha fatto emergere una bozza di parere del massimo organo giudiziario Usa.
“E’ tempo di restituire il caso dell’aborto ai rappresentanti eletti dal popolo”, recita il documento come riportato dalla testata Politico, che ha ottenuto in esclusiva una bozza scritta dal giudice Samuel Alito sul parere della maggioranza dei componenti il collegio.
Immediate le proteste mentre la speaker della Camera Pelosi parla della “più grande restrizione di diritti in 50 anni”.

Arrivano subito le reazioni. «Wade”, la storica sentenza che ha legalizzato l’aborto negli Stati Uniti “ci riporta indietro di 50 anni e avrà un impatto smisurato sulle donne più deboli nella società- afferma Bill Gates commentando la bozza della decisione della Corte Suprema sulle interruzioni di gravidanza- Sostengo il diritto delle donne a decidere- aggiunge il filantropo». 
l raggiungimento, nel 1973, della legge che garantiva alle donne di interrompere la gravidanza era stato visto quasi come il coronamento di un’importante stagione di riforme e di diritti.



the-tonik-4x1AyuOTIgo-unsplash.jpg
ann-KzamVRUeL4I-unsplash.jpg
Sapien eget mi proin sed libero enim. Tristique nulla aliquet enim tortor at. Sapien nec sagittis aliquam malesuada bibendum arcu vitae elementum curabitur. Id diam maecenas ultricies mi eget mauris pharetra et ultrices. Ac placerat vestibulum lectus mauris ultrices eros in cursus. In eu mi bibendum neque egestas congue quisque egestas. Porttitor massa id neque aliquam vestibulum. Neque viverra justo nec ultrices.
Picture of Sudlook

Sudlook

La redazione è composta da giornalisti e giovani creativi.

Leggi tutti i suoi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.