Maggio, tempo di cambi di stagione, almeno da noi al sud, a Milano dovranno attendere ancora un po’. Le temperature si alzano e la voglia di scoprirsi aumenta… scollature, trasparenze e bagliori aprono le porte alla nuova stagione, quest’anno dal sapore selvaggio!
Potremmo definire quest’estate ” La bella e la bestia”, non per via del film, o meglio l’amore per le bestie, lo stile wild, infatti, continuerà a farci compagnia fino al prossimo inverno.

Dal maculato allo zebrato, tutti i motivi ispirati allo Zoo compaiono su abiti, costumi e accessori. Molti stilisti definiscono l’animalier “the new black” poichè iconico, ammaliatore e sempre nuovo. Fu Christian Dior nel 1947 il primo designer a portare in passerella modelle avvolte in nuvole di chiffon leopardato, seguito da Valentino, incoronato “RE della giungla della moda”, per approdare poi a Gianni Versace e Roberto Cavalli che consolidarono l’ideale di femminilità felina, ovvero della donna predatrice- preda.L’animalier è la figurazione di una donna grintosa capace di cambiare il proprio ruolo cambiando pelle.

Chic, provocatoria, bon ton o lussuriosa in che categoria vi immedesimate? Guardate la nostra gallery e lasciatevi coinvolgere dall’estate selvaggia!

Nota culturale: fino al 3 settembre è possibile visitare alla Reggia di Venaria Reale “Junglw”- l’immaginario animale nella moda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here