Donne Smart nel Wine&Food

donne smart

Un corso di formazione destinato a donne di età compresa tra i 34 e i 50 anni, disoccupate o inoccupate, questo è il progetto “Donne Smart nel Wine&Food” ideato e promosso da Cru Vision, brand della società cooperativa Aproca di Palermo, è stato selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale Impresa Sociale.

La conferenza stampa di presentazione di “Donne Smart nel Wine&Food” si terrà il 20 Giugno a Palermo e il 21 Giugno a Catania. Durante questi eventi, verranno illustrati i dettagli del progetto, l’offerta formativa e le opportunità che verranno create per le donne siciliane.

Obiettivi del progetto

L’obiettivo principale di “Donne Smart nel Wine&Food” è quello di formare gratuitamente professionalità specializzate nel settore enogastronomico, fornendo le competenze tecniche (hard skills) e le competenze trasversali (soft skills) necessarie per la realizzazione professionale delle partecipanti. Questo percorso mira a creare nuove possibilità di inserimento e reinserimento nel mondo del lavoro, offrendo un’opportunità di alta formazione per le donne siciliane.

I Cinque corsi formativi

Il progetto prevede cinque corsi online gratuiti, con la partecipazione di docenti del settore provenienti da tutta Italia. I corsi offerti sono:

  1. Food Digital Marketing
  2. User Experience Design
  3. Big Data Analyst
  4. E-commerce nel Wine&Food
  5. Wine Digital Marketing

La modalità online dei corsi è stata scelta per facilitare la conciliazione tra famiglia e formazione, rendendo l’esperienza formativa più accessibile.

Empowerment Femminile e riduzione del Gender Gap

“Donne Smart nel Wine&Food” si propone di promuovere l’empowerment femminile e ridurre il divario di genere nel mondo del lavoro. Il percorso formativo includerà visite didattiche, role modelling, coaching, e colloqui con aziende del settore enogastronomico, finalizzati al placement. Questo approccio vuole offrire alle candidate non solo le competenze necessarie ma anche le opportunità per inserirsi e reinserirsi nel mercato del lavoro.

Veronica Laguardia, presidente di Aproca, ha sottolineato l’importanza di questo progetto:

“Donne Smart nel Wine&Food mette al centro di un processo di crescita, personale e professionale, le donne e l’empowerment femminile. Quello dell’enogastronomia è un settore che ha subito un’evoluzione importante e una rivoluzione digitale, facendo emergere nuove figure sempre più specializzate che richiedono competenze e professionalità specifiche nel campo digitale per essere sempre più competitivi nel mercato. Il nostro obiettivo è arginare il gap tra le competenze richieste dalle aziende e quelle reali, favorendo l’occupabilità delle candidate”.

Necessità di colmare il divario di Genere nell’occupazione

I corsi di formazione nascono dall’esigenza di colmare il forte divario di genere nell’occupazione, che vede un tasso di occupazione femminile del 29,3% contro il 52% di quella maschile. Laguardia ha concluso evidenziando:

“Un divario accentuato dalla difficoltà di trovare lavoro o reinserirsi per i troppi ostacoli che le donne devono affrontare nel conciliare famiglia e carriera. In questo scenario, il settore enogastronomico è tra uno dei pochi settori che traina l’economia siciliana e che offre delle opportunità per affermarsi nel mercato del lavoro”.

Per saperne di più clicca qui.

the-tonik-4x1AyuOTIgo-unsplash.jpg
ann-KzamVRUeL4I-unsplash.jpg
Sapien eget mi proin sed libero enim. Tristique nulla aliquet enim tortor at. Sapien nec sagittis aliquam malesuada bibendum arcu vitae elementum curabitur. Id diam maecenas ultricies mi eget mauris pharetra et ultrices. Ac placerat vestibulum lectus mauris ultrices eros in cursus. In eu mi bibendum neque egestas congue quisque egestas. Porttitor massa id neque aliquam vestibulum. Neque viverra justo nec ultrices.
Picture of Simona Scandura

Simona Scandura

Le good news come stile di vita.
Ama i fiori, i cani e il caffè, cucina bene solo col Bimby.
Laureata in Giurisprudenza, docente di comunicazione politica istituzionale e sociologia della comunicazione, da diversi anni dirige alcune testate giornalistiche rivolte a professionisti e Pubblica Amministrazione.
E' direttore di EnergiainComune, la rivista green sulla sostenibilità e l'efficienza energetica che guarda al futuro. Iscritta all'albo dell'ordine dei giornalisti dal 2009 con un passato da cronista televisiva.
Specializzata in Digital Pr e Uffici stampa, ha collaborato con diversi periodici regionali, nel 2021 ha avviato insieme al fratello, l'Ing. per l'ambiente e il territorio Pier Francesco Scandura, un'agenzia di comunicazione per aiutare le aziende a diventare green.

Leggi tutti i suoi articoli